Gabriele Coen

SEPHIROT. Kabbalah in Music

le date di maggio 2014

le date di maggio 2014

 

6 maggio

ore 11.00

ROMA

Musa, museo degli strumenti musicali di Santa Cecilia presso Parco della Musica

Lezione-concerto per le scuole medie

 

7 maggio

Milano

le scimmie ORE 21,00

GABRIELE COEN-SERGIO SCAPPINI DUO

GUEST: LYDIA CEVIDALLI, VIOLINO

http://www.allinfo.it/wp/2014/04/30/programma-di-maggio-del-locale-scimmie-di-milano/

KLEZMER NIGHT

 

8 MAGGIO

MILANO

CONSERVATORIO VERDI, SALA PUCCINI ORE 20.00

CONCERTO FINALE DELLA MASTERCLASS SULLA MUSICA KLEZMER

https://www.facebook.com/events/1503793019848335/

 

9 maggio

Roma, tramjazz

MEDITERRANEO IN JAZZ

Barbara Eramo: voce

Stefano Saletti: bouzouki, oud, chitarra

Gabriele Coen: sax, clarinetto

Mario Rivera: basso

 

14 maggio

roma, alexanderplatz

coen-siniscalchi quintet “de andrè in jazz”

Raffaela Siniscalchi : voce

Gabriele Coen: sax, clarinetto

Stefano Saletti: bouzouki, oud, chitarra

Mario Rivera: basso

Leo Cesari, batteria

 

 

 

16 maggio

roma, centro culturale baobab ore 22,00

KLEZMER NIGHT

Il repertorio popolare ebraico si tinge di jazz attraverso la maestria di Gabriele Coen e del suo quartetto, prima formazione italiana ad essere prodotta dalla Tzadik,  prestigiosa etichetta newyorchese diretta da John Zorn.

 

Gabriele Coen, sax soprano, clarinetto basso
Pietro Lussu, piano elettrico
Marco Loddo, contrabbasso
Luca Caponi, batteria

 

17 maggio

Roma

tba

 

 

22 maggio 

roma, tramjazz

camera ensemble

Un quartetto che coniuga il jazz alla musica etnica, evocando scenari Mediterranei.

Il viaggio, diventa viaggio interiore, un affascinante equilibrio tra sognato e consapevole.

 

 

Giovanni Palombo chitarre acustiche

 

Gabriele Coen clarinetto, sax

 

Andrea Piccioni frame drums, percussioni

 

Benny Penazzi violoncello

 

29 maggio

roma, tramjazz

Se ancora ci fosse bisogno di dire o cantare qualcosa che ancora non sia stato detto o cantato ecco un omaggio alla musica e alle parole di uno dei piu’ grandi poeti del ’900, Fabrizio de Andre’.

I quattro musicisti, importanti esponenti della scena jazz e world italiana si incontrano per interpretare con emozione e raffinatezza alcune delle più belle canzoni di fabrizio de andrè, da quelle più conosciute (bocca di rosa, la canzone di marinella,  canzone dell’amore perduto, creuza de ma, un giudice) a quelle rimaste  un po’ più nell’ombra (preghiera in gennaio, khorakhanè, ho visto nina volare), usando linguaggi diversi e solo apparentemente distanti come il jazz, la musica etnica e la canzone d’autore e nel rispetto dello straordinario mondo poetico che De Andrè ci ha regalato e che mai come oggi ritorna con un incredibile attualità di contenuti.

Raffaela Siniscalchi  voce

Gabriele Coen clarinetto sax soprano

Stefano Saletti buzuki oud  chitarra

Mario Rivera basso

 

31 maggio

gibellina

Piccola banda ikona